Scherma: ai campionati italiani gli atleti ternani qualificati in tutte e tre le armi



Barbara Capoccia, Ginevra Testasecca ed Emma Guarino del Circolo Scherma Terni protagoniste ad Ancona per la tre giorni dedicata alla Coppa Italia, ultimo step di qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti di Palermo che si terranno dal 6 al 9 giugno. Nella sciabola femminile (totale 65 iscritte) dove a vincere è Chiara Pagano Fuso del Club Scherma Napoli in finale su Benedetta Fusetti del Petrarci Scherma Mryszard Zub, il 13° posto di Emma Guarino e il 15° di Ginevra Testasecca vale la qualificazione alla finale degli Assoluti dove saranno presenti circa 43 tiratori per ogni arma. 
Si qualifica anche Barbara Capoccia nella spada, fermata ai quarti da Giordana Gallina della Methodos Catania. In finale Carola Maccagno dell'Isef "Eugenio Meda" di Torino ha avuto la meglio su Elena Ferracuti dell'Accademia Fermo. Ma quel che più conta è che tra le 264 spadiste in pedana, il sesto posto di Barbara Capoccia vale il pass per Palermo. Dove Barbara sarà presente anche con le compagne del Circolo Scherma Terni per la gara a squadre di spada femminile. Il quartetto guidato dal Maestro Alessandro Bartoli vedrà in pedana la squadra che milita in Serie A1 composta da Barbara Capoccia, Valentina Lattanzi, Silvia Isidori e Chiara Caterina Bartoli. 
Agli Assoluti di Palermo, naturalmente, ci saranno per il Circolo Scherma Terni anche i fiorettisti Alessio Foconi ed Elisa Vardaro. Il circolo ternano sarà così rappresentato in tutte le tre armi. 

 FLAVIA ASTOLFI  BISSA IL TITOLOTRA LE GIOVANISSIME

Flavia Astolfi

Intanto si è aperta nel segno di Flavia Astolfi la prima giornata della 56° edizione del Gran Premio Giovanissimi "Renzo Nostini" - trofeo "Kinder+Sport" 2019. Al PlayHall di Riccione per i Campionati Italiani Under 14 sono presenti 3215 atleti provenienti da tutta Italia per contendersi 24 titoli nelle gare che si susseguiranno fino a. mercoledì 22 maggio. 
I primi 5 titoli sono stati assegnati nella giornata di esordio e la prima gara in assoluto è stata proprio quella di sciabola femminile categoria Giovanissime. Flavia Astolfi, si era già laureata campionessa italiana di categoria a squadre insieme a Sara Di Gregorio e Lucia Terenzi lo scorso marzo a Sulmona. Sulle pedane del PlayHall di Riccione Flavia ha superato, nella sfida decisiva per il titolo tricolore di sciabola femminile individuale categoria Giovanissime, Gloria Davoli del Circolo Scherma Lametino col punteggio di 10-4. In pratica si trattava di una sorta di remake della finale dello scorso anno nella categoria Bambine. La ternana bissa quindi il tricolore 2018

Commenti