1953: Liberati terzo alla prima di campionato italiano, dopo Colnago e Giani

Il vincitore della 500 Colnago


Il 29 marzo 1953 Libero Liberati si piazza al terzo posto nella gara riservata alle moto 500 cc. al circuito di Siracusa, nella gara valida quale prima prova del campioato italiano di prima categoria.
Un terzo posto che andò a premiare la regolarità del pilota ternano e della sua Gilera. Vinse Colnago davanti a Giani, ma la gara era vissuta delle gesta di Bandirola, con la Mv, Colnago e Masetti entrambi su Gilera. Bandirola, partito in testa, fu costretto a fermarsi per riparare il filo del'acceleratore e si rese poi protagonista di un furioso inseguimento che lo portò a stabilire il giro più veloce con una media che sfiorava i 140 chilometri orari. Masetti e Milani, che inseguivano il leader della corsa Colnago, si ritirarono per gustai meccanici.
Nella gara delle 250 avvio con scintille con Ruffo (Guzzi) che partiva davanti a Lorenzetti, anch'egli su Guzzi, campione del mondo in carica della 250. Lorenzetti dopo qualche giro passò in testa ma su tradito dal motore lasciando il via libera a Ruffo. Terzo Montanari autore di una gara molto apprezzata con la Parilla.

Classifiche
500 cc
1. Colnago (Gilera)
2. Giani (Gilera)
3, Liberati (Gilera)
4. Galanti (Norton)
5. Bandirola (MV)
6. Forconi (Gilera)
7. Francisci (MV)
250 cc-
1. Ruffo (Guzzi)
2. Lorenzetti (Guzzi)
3. Montanari (Parilla)
4. Paciocca (Guzzi)
5. Mandolini (Guzzi)
6- Marelli (Guzzi)
7. Baviera (Parilla)



Commenti