10 luglio 2018

Un progetto di rilancio del sito paleontologico di Dunarobba


AVIGLIANO - C'è voluto più di un anno d'intenso lavoro, di studio e dettagliata progettazione, ma adesso, per la Foresta fossile di Dunarobba c'è progetto di rilancio. A promuoverlo
è Massimo Manini, autore, attore e regista di teatro, documentari e cinema, che assieme ad altri stretti e preparatissimi collaboratori, ha dato vita ad un gruppo di lavoro fortemente motivato per creare Surgente, la Società  Cooperativa di Comunità, che grazie ad un innovativo e ambizioso progetto, si è aggiudicata l'appalto per la gestione del sito paleontologico più esclusivo al mondo: la Foresta Fossile di Dunarobba. 
L'idea infatti, che ha trovato subito l'entusiastico consenso della Provincia di Terni, della Sovrintendenza dell'Umbria e alcuni docenti dell'Università di Perugia, sta nel far ruotare attorno alla Foresta Fossile, un “progetto artistico, culturale ed economico” , che non dialoga solo col territorio aviglianese e quello dei comuni circostanti, ma che strizza l'occhio ad una visione molto più Europea. Lo farà per 365 giorni all'anno.

Nessun commento:

Posta un commento

Dalla Regione Umbria centomila euro per gli oratori

PERUGIA, 17 ago - La Giunta regionale dell’Umbria, su proposta dell’assessore alla salute, alla coesione sociale e al welfare, Luca Barber...