21 giugno 2018

Casteltodino, medioevo e gastronomia per due week end "lunghi"

Giovanni l'Acuto
La Festa di Casteltodino taglia il prestigioso traguardo del quarantennale. In programma anche quest'anno numerosi eventi con un preambolo particolarmente interessante. dal 21  al 24 giugno, infatti, si tiene "1366 Palio de L’Acuto", una rievocazione dell’assedio alla città da parte di John Hackwood, detto - appunto - Giovanni L’Acuto. Si va  dalle esibizioni di gruppi di sbandieratori, musici e arcieri delle limitrofe città di Giove, Todi, Torre Orsina e San Gemini
agli spettacoli di piazza con giullari e artisti di strada, fino alla serata conclusiva di domenica 24 con il Palio de L'Acuto e il corteo storico che vede la partecipazione del Giullar Cortese, ovvero Gianluca Foresi.
La tradizione si fa sentire prepotentemente anche in tavola, tanto che il centro storico e il Palazzo di Massa ospitano le Hostarie de L’Acuto con menu ispirati al tempo e alla cucina locale.
Dal 28 giugno al 7 luglio seconda serie di appuntamenti:  non mancano serate danzanti con le più affermate orchestre di liscio italiane, esibizioni di danza, eventi sportivi, raduni d’auto e moto, spettacoli in vernacolo, concorsi di pittura, cene di beneficenza. Ovviamente si punta anche sulla gastronomia: piatti locali realizzati esclusivamente con prodotti del territorio, come la Pizza alla Casteltodinese senza lievito e i piatti a base di lumache.

Qui sotto i volantini con i programmi del Palio dell'Acuto e la Festa di Casteltodino



Nessun commento:

Posta un commento

Coldiretti Umbia: Berioli presidente dell'Associazione Pensionati

“L’anima vera del mondo agricolo, sta nei profondi valori che esso riesce a trasmettere”: queste le prime parole di Roberto Berioli di Mag...

Post più popolari di sempre