06 maggio 2018

Fondi per le famiglie e i non autosufficienti utilizzati soprattutto per pagare baby sitter

PERUGIA - Sono ancora tutti aperti i bandi promossi dalla Regione Umbria per la concessione di contributi a sostegno di progetti di vita indipendente delle persone disabili, per l’assistenza domiciliare di anziani non autosufficienti e azioni per conciliare lavoro ed esigenze di cura familiare.
“Le risorse messe a disposizione, circa 10 milioni di euro tra risorse europee, nazionali e regionali- spiega l’assessore regionale alla Salute Luca Barberini - non sono ancora state esaurite ed è stata stabilita una deroga alla scadenza degli avvisi per poter raggiungere più persone possibili”.
Finora sono state accolte 132 domande, provenienti soprattutto da donne, età media 40 anni, che hanno richiesto il sostegno economico soprattutto per l’assunzione di figure come baby sitter. C’è ancora ampio spazio per soddisfare ulteriori richieste di contributo: soprattutto in vista dell’estate quando con la chiusura delle scuole i minori restano più tempo a casa e si dilata la necessità di cura, il “Family Help” può essere un supporto importante per le famiglie.

Nessun commento:

Posta un commento

Coldiretti Umbia: Berioli presidente dell'Associazione Pensionati

“L’anima vera del mondo agricolo, sta nei profondi valori che esso riesce a trasmettere”: queste le prime parole di Roberto Berioli di Mag...

Post più popolari di sempre