27 aprile 2018

Il sindaco di Amelia stronca la polemica per "Bella ciao"

Laura Pernazza
AMELIA – 27 aprile - ”Il brano Bella Ciao non è previsto nel cerimoniale di Stato per le celebrazioni del 25 Aprile”. Il sindaco, Laura Pernazza, replica così alla polemica nata (⇰) per la mancata esecuzione della canzone in occasione della ricorrenza della Resistenza ad Amelia. “A Piazza Venezia a Roma, il presidente della Repubblica, il ministro Pinotti e le più alte
cariche istituzionali – osserva la Pernazza - hanno presieduto alla cerimonia commemorativa del 25 Aprile presso l'Altare della Patria. Come previsto dal cerimoniale di Stato, non è stato eseguito il brano  "Bella Ciao" dalla banda interforze delle forze armate. Ciò non ha sortito alcuna protesta, visto che si è sempre operato in tal modo, eppure a Roma sono milioni di persone.
"Questa – spiega il sindaco - è stata la scelta anche dell'amministrazione comunale di Amelia, quella cioè di attenersi al cerimoniale ufficiale. Si può condividere oppure no – conclude - non credo però che soltanto perché una cosa è stata sempre fatta così debba per questo essere considerata la più opportuna e dovuta senza soluzione di continuità”.

Nessun commento:

Posta un commento

Coldiretti Umbia: Berioli presidente dell'Associazione Pensionati

“L’anima vera del mondo agricolo, sta nei profondi valori che esso riesce a trasmettere”: queste le prime parole di Roberto Berioli di Mag...

Post più popolari di sempre